FAQs

Q?

Puo’ il Quantic Touch aiutare persone che fanno uso di droghe e alcolici?

A.

Sì. Si consigliano trattamenti giornalieri. All’inizio il corpo potrebbe reagire ai trattamenti energetici con vomito e diarrea e sonno. Nulla di grave: tutto questo avviene perchè il corpo e’ stato "attivato" ed e’ pronto ad espellere tutto ciò che di cui non ha più bisogno. E' un processo spontaneo di "pulizia".

Q?

Posso usare il Quantic Touch a livello estetico?

A.

Sì. Il corpo rispecchia lo stato emozionale profondo.  Lavorare attivamente sull'energia porta di conseguenza anche risultati estetici immediati e duraturi.

Q?

Quanto dura un trattamento con un operatore o auto-trattamento di Quantic Touch?

A.

Il trattamento dipende sempre dal problema che la persona sta affrontando. Solitamente il primo trattamento dura un’ora, un’ora e mezza. Si lavora sull’apertura di tutti i Chakras per permettere all’energia di scorrere attraverso i meridiani. E’ importante sottolineare che ogni trattamento ed ogni persona sono uniche. E’ il corpo della persona stessa che dà le informazioni. Quando non assorbe piu’ energia, il trattamento e’ completo. Indicativamente I trattamenti successivi possono variare da 40 minuti ad un’ora. In caso di slogature o dolori fisici molto forti, si suggerisce di effettuare piu’ trattamenti nell’arco della giornata al fine di “aumentare” la carica energetica del corpo per permettere una guarigione più veloce.

 

Q?

Il Quantic Touch puo’ essere fatto anche agli anziani e neonati?

A.

Assolutamente si. Non esistono ne’ controindicazioni di eta’ ne’ di situazione medica per ricevere un trattamento. Il corpo umano e’ una macchina perfetta: riceve energia finche’ ne ha bisogno. Quando e’ “saturo”, non la riceve piu’.

Q?

Qual’è la differenza tra la pranoterapia ed Quantic Touch?

A.

La pranoterapia richiede un operatore e la “dipendenza” tra il pranoterapeuta ed il cliente. Il Quantic Touch invece, una volta appreso, può essere usato da chiunque, principalmente su sè stessi e su coloro che si trovano in situazioni di bisogno.

Q?

Quale è la differenza tra Reiki e Quantic Touch?

A.

Il Reiki, così come altre tecniche di canalizzazione dell'energia, sono ottime. Il Quantic Touch tuttavia non ha simboli o altri rituali per la canalizzazione dell'energia, è una modalità di canalizzazione naturale, molto efficace e priva di qualsiasi esoterismo.

Q?

Il trattamento con il Quantic Touch può curare?

A.

Il Quantic Touch è la canalizzazione volontaria dell'energia e l'energia ha in sè il potere di rivitalizzare ed influenzare positivamente lo stato di salute di ciascuno di noi.

Q?

Posso sospendere le medicine o devo sospenderle durante un trattamento di Quantic Touch?

A.

Il trattamento costante di rigenerazione e riallineamento energetico agevola qualsiasi percorso terapeutico, sia esso di natura fisica che emozionale: l’effetto dei medicinali sarà ancora più efficace grazie ai trattamenti di Quantic Touch.

Le persone talora arrivano a comprendere che il loro malessere ha radici più profonde  della malattia che stanno curando. Tale consapevolezza rappresenta l'inizio del percorso di guarigione che porta alla regressione della malattia o ad una guarigione naturale in assenza di farmaci.

Q?

Il Quantic Touch può essere usato nella depressione?

A.

Certamente sì, pur non sostituendo le terapie tradizionali, talora anche mediche, è un ottimo trattamento che possiamo applicare sia su di noi sia su soggetti che proprio per il loro stato depressivo rifiutano l'aiuto terapeutico.

Q?

Il Quantic Touch può essere di aiuto per la cura dello stress?

A.

Assolutamente sì! Lo stress rappresenta uno squilibrio energetico ed il Quantic Touch opera un rapido ri-equilibrio sia a livello fisico che emozionale. Il nostro corpo ha bisogno costante di energia per operare. Potremmo paragonarlo ad una macchina: quando e’ in riserva non puo’ viaggiare su lunghi percorsi, ma se la macchina la si mantiene sempre col pieno di carburante, arrivera’ ovunque, e cosi’ il nostro corpo.

 

Q?

Perche’ dovrei imparare questa tecnica quando invece posso andare da un operatore per ricevere dei trattamenti?

A.

Le nostre mani sono a disposizione 24 ore al giorno , 7 giorni su 7 e 365 giorni all’anno. In qualsiasi momento possiamo occuparci di noi stessi e di coloro che ci circondano.